Massaggio alle gambe rilassante

Massaggiare le gambe per sbarazzarci di stress e fatica

massaggiorientali.biz

Gambe gonfie, pesanti e stanche? Sembra l’inizio di uno slogan pubblicitario, in verità è esattamente quello che, la maggior parte di noi, donne in testa, avverte al ritorno a casa dopo una lunga giornata di stress e di lavoro. Un bel massaggio alle gambe rilassante è esattamente quello che ci vorrebbe.

massaggio alle gambe rilassante

Questa pratica, se ben eseguita, è realmente in grado di sbarazzarci di tutti quei sintomi che tipicamente affliggono i nostri arti inferiori: gonfiore, senso di pesantezza, difetto di circolazione, formicolio. Si tratta di effetti provocati, in genere, da stress, fatica e/o caldo eccessivo.

Questo trattamento è una vera coccola alla quale si accompagnano enormi benefici, prima di tutto drenanti e defaticanti, per gli arti inferiori. E' altresì in grado di favorire un rapido recupero delle nostre forze. Il diffondersi di questa condizione di piacevole rilassamento è dunque l’effetto principale, ma non certo unico, di questo straordinario trattamento.

Come fare il massaggio rilassante alle gambe

Il massaggio rilassante alla gambe, se eseguito con pressioni esercitate in modo estremamente controllato, può essere effettuato anche da soli. È doveroso precisare che il trattamento in questione deve risultare molto delicato: una manovra scorretta, una pressione eccessiva e un’eventuale forzatura possono cagionare lividi e/o strozzature alle vene o a capillari. Il massaggio rilassante alle gambe deve, poi, essere eseguito in maniera ritmica ed armonica. Si deve partire piegando il piede del soggetto trattato in avanti e indietro.

A questo punto è necessario iniziare a cospargere dell’olio sulla zona da massaggiare a partire dalla punta del piede, con movimenti circolari dal basso verso l’alto. Seguire e rispettare per tutta la durata del massaggio questa direzione è indispensabile in quanto così facendo si aiuta il sangue a risalire verso il cuore. A seguire, si deve procedere trattando la zona dei polpacci: in quest’area, al movimento rotatorio, è necessario preferire la tecnica dell’impastamento. Ogni tanto, bisogna alternare il movimento con dei leggeri pizzicotti allo scopo di stimolare la circolazione del sangue.

Qualche consiglio conclusivo: nell’esecuzione del massaggio alle gambe rilassante, la cui durata è in genere 30-40 minuti, è indispensabile mantenere una buona aderenza della mano sulla zona da manipolare, ma non deve mai essere esercitata eccessiva pressione.

Per avvertire i primi reali risultati è consigliabile sottoporsi al trattamento in questione almeno un paio di volte a settimana per uno/due mesi.

I benefici

Per chi crede che il massaggio rilassante alle gambe sia solo un palliativo, ecco di seguito la smentita: questo trattamento elimina le tossine, nutre i tessuti, rilassa e distende in modo piacevole la muscolatura. È in grado di eliminare i liquidi in eccesso in forza della sua potente azione drenante particolarmente indicata nella lotta contro la cellulite. Gambe doloranti, formicolii ai piedi, senso di gonfiore e di affaticamento, sono il risultato della nostra quotidianità sempre più frenetica e disordinata.

Chi ne è vittima? Tutti noi ovviamente, donne in testa. I cambiamenti ormonali, la gravidanza, la menopausa ai quali il gentil sesso è sottoposto complica tutto. Ancora: la sedentarietà, l’eccesso di peso, l’alimentazione trascurata, il caldo eccessivo fanno la loro parte. Ebbene, il rimedio più specifico ed efficace per far fronte a tutti questi problemi è proprio il massaggio rilassante alle gambe. Questo trattamento influisce sulla circolazione, aiuta il riflusso del sangue al cuore, combatte in modo del tutto naturale la comparsa della cellulite per effetto della stimolazione del corpo all’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Effetto relax: liberi dalla tensione e dalla pesantezza

Nell’odierna società occidentale abbiamo perso il contatto con il nostro corpo. È bene riscoprirlo: per farlo iniziamo proprio dal massaggio alle gambe rilassante. Il beneficio principale -ma, come chiarito, non unico - di questo trattamento è quello di generare un effetto distensivo. Riportando l’energia alle gambe e ai piedi tramite questa forma di manipolazione, il nostro corpo viene aiutato a liberare la tensione bloccata e a favorire movimenti più naturali, slanciati ed energici. Condizioni esterne quali umidità e pesantezza dell’aria possono trovare nel massaggio alle gambe rilassante un’ottima soluzione.

È doveroso precisare che, in presenza invece di date patologie acute o croniche, è bene consultare il medico o lo specialista di fiducia: non sempre questo trattamento è indicato o in ogni caso, risolutivo, potendosi, dietro i menzionati sintomi, celare qualcosa di più grave.

 

Ti trovi qui:

Articolo modificato il: 2018-04-30

Ti possono interessare:

Massaggio rilassante: che cos'è, le origini e i benefici

Come fare il massaggio rilassante: tecniche e movimenti

Massaggio ai piedi rilassante: come farlo e le 4 differenze rispetto alla riflessologia plantare

Massaggio alla schiena rilassante tra uomo e donna: come farlo

Massaggio alla testa e al collo rilassante: come farlo

Massaggio al viso rilassante: come farlo

Olio per massaggio rilassante: le 5 tipologie di olio più adatte

Massaggio antistress: benefici del trattamento