Massaggio antistress: benefici

massaggiorientali.biz

Quanti di noi avrebbero decisamente bisogno di un massaggio, ma sono estremamente disorientati e confusi, vista la grande quantità di trattamenti tra cui scegliere?  Massaggi svedesi, massaggi Shiatsu o altri tipi di massaggio antistress rilassante…come fare per sapere quale tra i tanti preferire? Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

massaggio antistress

Un buon massaggio, oltre ad essere davvero un piacere, offre molteplici benefici per la nostra salute, ma ci sono, come certamente ciascuno di noi può aver notato, Spa che tendono ad offrire molte opzioni tra i loro servizi. In effetti è così: ci sono oltre 200 diverse tecniche e differenti tipi di massaggio, tutti che trattano esigenze diverse e offrono vari tipi di benefici. Tutti buoni insomma.

Ecco dove nascono le difficoltà nella scelta. Il massaggio antistress rilassante, si colloca in questo scenario come il trattamento più in grado di soddisfare le specifiche esigenze della maggior parte delle persone che cercano sollievo dallo stress. È questo il male del secolo, non meraviglia che si cerchi una via di fuga. Ebbene, alla luce di questo latente e perseverante bisogno, la migliore risposta in termini di terapie manuali del corpo è proprio e certamente il massaggio antistress.

Questo aiuta infatti ad allentare le tensioni e le contrazioni che le prime generano. Questo trattamento interviene -e di seguito spiegheremo come- su tutte le possibili condizioni che interferiscono con la buona e normale qualità della vita.

I benefici

Il massaggio antistress è una vera e propria terapia (in alcuni paesi è riconosciuta come tale): questo trattamento tende a migliorare la salute e il benessere dell’intero organismo, in tutti i suoi aspetti, sia fisici che psichici. Sappiamo quanto siano diffusi nelle persone problemi legati allo stress, derivanti da eccessivo caos, da fretta, ma anche da condizioni di vita tristi, come ad esempio la solitudine e l’isolamento.

Offrire, in questi casi, un supplemento sicuro alle cure convenzionali è di fondamentale importanza. La ricerca ha dimostrato che terapie di massaggio rilassante, soprattutto se abbinate a trattamenti complementari, può aiutare a ridurre in maniera significativa i sintomi come ansia, tensione, agitazione e frustrazione. Queste sono in grado di fornire un profondo rilassamento ed alleviare alcuni degli aspetti psicologici legati allo stress.

Ecco alcuni benefici correlati a questo trattamento:

  • Riduzione dello stress e dell’ansia;
  • Miglioramento della qualità del sonno;
  • Riduzione dell’agitazione;
  • Contenimento dei problemi comportamentali correlati all’ansia;
  • Promozione del rilassamento di tutto il corpo;
  • Stimolazione della circolazione;
  • Capacità di donare comfort a tutto l’organismo;
  • Riduzione della soglia del dolore;
  • Diminuzione della rigidità muscolare;
  • Capacità di rigenerare l’organismo fornendo equilibrio, calma e benessere.

Un trattamento antistress non agisce solo in contrasto con tutte le possibili conseguenze a cui può portare la tensione, la fretta, gli affanni e l’ansia. C’è di più, molto di più. Questo trattamento aiuta altresì ad aumentare l’ormone della forza di volontà, della tenacia e dell’ottimismo. Sottoporsi con regolarità ad un massaggio antistress significa migliorare l’umore, vedere le cose per quelle che sono senza il filtro del giudizio della paura e dell’ansia.

Molteplici studi hanno dimostrato che questo trattamento favorisce l’aumento, in alcuni casi anche parecchio significativo, dei livelli di serotonina e dopamina, riducendo allo stesso tempo i livelli del cortisolo, il noto ormone dello stress. Tutto ciò fa sentire bene ed aiuta anche a ridurre l’appetito nervoso, complice, in tantissimi casi, del sovrappeso, dell’obesità e della bulimia. Giova precisare che, di per sé, il massaggio rilassante antistress non fa perdere peso, essendo questo un risultato indiretto dell’abbattimento delle soglie dello stress e del nervosismo.

Da ciò consegue che, chi si trovi a versare nelle condizioni sopra elencate, ad esempio per fattore genetico o malattia, farà bene a consultare uno specialista. Oltre a stimolare il metabolismo, il massaggio può anche aiutare a lenire i dolori muscolari che si avvertono dopo allenamenti o prestazioni sportive anche molto intense. Ancora, questo trattamento è altresì in grado di favorire la passionalità, l’eccitazione, stimolando in questo modo la voglia di rapporti sessuali nella coppia.

Si tratta di un effetto questo insospettabile, lo sappiamo bene, ma il 90% di coloro che ad esso si sono sottoposti ha dimostrato di vivere una migliore esperienza sessuale nella propria coppia. Tutti i movimenti eseguiti nel corso di questo trattamento sono dettati dalla sensualità latente e più intima. Questa fa affiorare le sensazioni più belle e istintive che lo stress e gli affanni quotidiani soffocano: è su queste che ci si deve concentrare durante il massaggio. Il massaggio antistress riconnette mente, corpo ed anima, li riporta nell'attimo presente, allontanando paure e distrazioni.

Questo massaggio ha rivelato, inoltre, di essere in grado di gestire anche i sintomi del dolore, in particolare, quello che in genere compare nella zona lombare, che è, certamente uno dei disturbi più frequenti, soprattutto durante la stagione invernale. Il massaggio rilassante antistress può anche alleviare i sintomi di artrite e fibromialgia, emicrania e cefalea, il tutto sempre passando dalla riduzione delle soglie di stress che molto spesso si nascondono dietro questi disturbi.

Il ritorno ad una primordiale condizione di benessere

Uno degli effetti più ampi e tipici del massaggio antistress è dato dalla capacità di riportare la persona che al massaggio si sottopone alla propria primordiale condizione di benessere e di equilibrio. Per molti individui questo trattamento può dire davvero tanto. Alcuni ritrovano la loro primigenia condizione di salute, arrivano ad assumere meno farmaci per il dolore, farmaci che, come sappiamo, a lungo andare, possono avere effetti collaterali spiacevoli.

Chi si sottopone con regolarità al massaggio antistress dimostra una maggiore facilità a rientrare in contatto con la propria quotidianità. Ci si trova rigenerati, sotto tutti i punti di vista, quindi sia fisici che mentali, ma anche emozionali. Ci si ritrova temprati e più forti. Anche la vita di coppia cambia, si rinnova la passione, l’emozione, si riscopre la voglia di vivere il sesso in una visione tutta differente, più olistica appunto.

Si assiste ad un cambiamento radicale nella vita che ha dell’incredibile. Nell’andare ad abbassare gli ormoni dello stress, il massaggio rilassante antistress tende a potenziare la funzione immunitaria: per l’effetto, il nostro organismo riesce a gestire meglio le minacce esterne.

Questa pratica è legata a filo doppio con l’energia e con il flusso di sensazioni, emozioni, passioni che nella nostra esistenza trovano la loro atavica, primordiale ed innata fonte vitale. Lo stress fa da intralcio a tutte le attività che siamo chiamati a svolgere nella nostra quotidianità, dallo studio al lavoro, dalla cura dei figli all’assistenza dei genitori, fino al dormire, atto questo semplice e naturale come pochi al mondo che, però, per molti, arriva ad assumere una connotazione di gravità senza pari.

Ebbene, il massaggio antistress fa lieto ingresso nella nostra vita di tutti i giorni, concedendoci una grande possibilità: quella di trovare armonia, pace, relax, quindi, una soluzione definitiva a tutti i problemi che dallo stress derivano. Si tratta, come ben si comprende, di un’esperienza unica nel suo genere, un’esperienza sensoriale completa, che, come tale, riporta alla luce, con concomitanza straordinariamente sincronica, sentimenti e sensazioni che ci portiamo dentro sin dalla nostra nascita. Immergersi nel massaggio significa vivere, sulla propria pelle -in questo caso davvero in tutti i sensi- quella che può essere considerata, a buon diritto, una vera terapia dell’umore…la terapia del benessere fisico, emotivo e psicologico.

In quali casi è particolarmente indicato

Sebbene il massaggio antistress sia indicato un po’ per tutti, in considerazione dei benefici che esso è in grado di garantire, ci sono delle condizioni in presenza delle quali questo trattamento si rivela particolarmente consigliato. Queste sono:

  • Agitazione e nervosismo;
  • Ansia e tensione;
  • Emicrania;
  • Insonnia;
  • Problemi respiratori.

Tutti, dunque, possono sottoporsi al massaggio antistress, l’unica eccezione è rappresentata dalle donne in gravidanza: in questo caso è bene evitare il massaggio per il semplice fatto che la stessa non può stare a pancia in giù e, più in generale, deve evitare di ricevere massaggi. È doveroso ricordare che il massaggio antistress incoraggia la guarigione del corpo in maniera del tutto naturale, quindi, non sono previste particolari controindicazioni.

Esso aiuta a regolarizzare il battito cardiaco abbattendo le soglie di affaticamento mentale e può migliorare la concentrazione per effetto dell’aumento della circolazione sanguigna. Questo trattamento attiva il rilascio di una importante sostanza chimica nel cervello rappresentata dalle endorfine, deputate a regalare una naturale sensazione di felicità.

È stato dimostrato che le persone che ricevono un massaggio antistress vedono aumentate le onde alfa nel cervello, similmente a quello che si verifica alle persone in stato meditativo. A questo profondo stato di rilassamento si associa una respirazione migliorata, una migliore circolazione del sangue, un migliore equilibrio ormonale e un significativo aumento delle difese immunitarie.

Questo tipo di massaggio, in ogni caso, va oltre il semplice, sia pur ambito, rilassamento: aiuta infatti ad alleviare il dolore, a ridurre la pressione sanguigna, a rafforzare il sistema immunitario, a ripristinare la mobilità degli arti coinvolti dalle contrazioni muscolari. Questo speciale trattamento giova poi, in particolare, a coloro che, per la ragioni più svariate, stanno affrontando problemi di coppia con il proprio partner. In questo caso, l’obiettivo che ci si propone di raggiungere con l’ausilio del trattamento antistress è quello di lasciarsi andare così da conoscere meglio il proprio corpo e, di conseguenza, quello del partner.

Questa pratica mette insieme corpo, mente, spirito rappresentandone una forma di comunicazione profonda e di scambio: si diventa così consapevoli della propria natura, delle proprie sensazioni, del piacere fisico e, quindi, della bellezza che sta nel concedersi all’altro senza tensioni, senza pesantezze emotive. L’approccio antistress lega insieme manifestazioni fisiche e fisiologiche creandone un connubio perfetto.

Questa concezione espansiva dell'amore e della passionalità implica una visione completamente nuova che va a riverberare i suoi molteplici benefici anche sulla sfera della sessualità. Le persone che ricevono il massaggio antistress diventano libere da ogni condizionamento storico e sociale. Essi riscoprono il proprio corpo e, con esso, le proprie capacità dal punto di vista sessuale e ciò in maniera del tutto naturale.

Tutto questo crea un legame più intimo e profondo all’interno della coppia: questa riscopre i suo legame, la sua iniziale carica emotiva e passionale, con tutti i vantaggi che ne conseguono, specie se i due partner stanno vivendo un periodo di apatia e/o crisi.

 

Ti trovi qui:

Articolo modificato il: 2018-04-30

Ti possono interessare:

Massaggio rilassante: che cos'è, le origini e i benefici

Come fare il massaggio rilassante: tecniche e movimenti

Massaggio ai piedi rilassante: come farlo e le 4 differenze rispetto alla riflessologia plantare

Massaggio alle gambe rilassante: come farlo

Massaggio alla schiena rilassante tra uomo e donna: come farlo

Massaggio alla testa e al collo rilassante: come farlo

Massaggio al viso rilassante: come farlo

Olio per massaggio rilassante: le 5 tipologie di olio più adatte