Massaggio Ayurvedico al viso

massaggiorientali.biz

Il massaggio eseguito in ossequio ai canoni della disciplina ayurvedica rappresenta una delle pratiche più diffuse e indicate nel trattamento di tanti disturbi che affliggono l’organismo. Di solito si pensa al massaggio come ad un impastamento dei muscoli che coprono la schiena, ma anche il massaggio Ayurvedico al viso è molto praticato, nonché utile a preservare l'equilibrio e il benessere del nostro corpo e della nostra mente.

Diversamente da quello che si immagina, non si tratta infatti solo di una pratica avente benefici sull’estetica. Questo trattamento aiuta a raggiungere un rilassamento profondo, ad espellere le tossine facilitando la circolazione sanguigna e ritarda il processo di invecchiamento, veicolando la tutela dell’organismo nella sua complessità.

A cosa si deve la larga diffusione del massaggio Ayurvedico al viso

L’ayurveda rientra senz’altro tra le discipline più antiche e il massaggio Ayurvedico al viso ne rappresenta una sua declinazione particolare. L’etimologia stessa della parola ci spiega di cosa si tratta: è lo studio della “conoscenza della vita”, la parola è infatti composta infatti da Ayur (vita) e veda (conoscenza).

Sono proprio gli studi della conoscenza della vita che hanno dato origine al massaggio ayurvedico che mira a riportare al suo primordiale equilibrio la connessione profonda tra corpo, mente e spirito. Ai tempi d’oggi trovare un'attività salutare che ci porti ad una guarigione naturale non è molto facile: camminare sull’erba o sulla terra nuda o sulla spiaggia, per tante persone non è cosa praticabile.

La riflessologia naturale può rappresentare un valido sostituto che consente di collegare la nostra energia a quella della Madre Terra che crea equilibrio e promuove la salute positiva. E’ stato accertato che in una persona sana ma disturbata da una malsana alimentazione, dallo stress o da altre circostanze, lo squilibrio tende a contribuire alla formazione di alcune malattie fisiche, mentali, emotive e spirituali.

A livello psicologico il massaggio Ayurvedico al viso è certamente in grado di svuotare la mente e di sostituire i pensieri negativi con quelli positivi, migliorare la comunicazione con gli altri, migliorare il sonno.  Le connessioni tra ayurveda e riflessologia sono molto strette, sono molte infatti le cose che hanno in comune.

Quando si pratica un massaggio entrambe le pratiche sono molto rilassanti ed entrambi vanno a produrre relax ed una riduzione dello stress sia fisico che mentale. Il massaggio Ayurvedico al viso è un’esperienza, in sintesi, che va oltre la pelle.

Perché un buon massaggio Ayurvedico al viso influisce sull’umore

Chi di noi ha avuto la possibilità di assaporare un senso di benessere avrà notato come questa vada a fluire dalla testa ai piedi. Il massaggio Ayurvedico al viso concorre proprio a veicolare questo senso di rilassamento, di pace interiore e gioia senza un apparente motivo preciso. Come è possibile questo? La risposta è nell’ayurveda appunto.

Questo antico sistema di riequilibrio ci insegna che tutto il nostro corpo è coperto da punti marma e di questi circa un quarto si trovano proprio sul viso. Ma cosa sono i punti marma? Spesso definiti punti nascosti o punti segreti, i punti marma sono collegamenti dell’energia collegati ai chakra. In pratica sono una sorta di “piccoli occhi” che si guardano intorno e che avvertono il corpo riguardo ciò che è necessario per mantenere il benessere.

Quando questi punti sono aperti il corpo è informato pienamente e riesce a guarire se stesso facendoci sentire pienamente connessi. Anche la nostra pelle appare giovane, il viso più disteso, le occhiaie meno evidenti. Tutto ciò ha luogo di riflesso, proprio perché se ben trattati con un efficace massaggio Ayurvedico al viso i punti marma illuminano con un bagliore sano il nostro essere.

Troppo spesso, stress mentale, lesioni, diete e altri tipi di problemi possono contribuire a chiudere totalmente o parzialmente i marma, a bloccare le loro funzioni, e allora i nostri visi appaiono tesi, scuri, afflitti, sciupati: se sperimentiamo blocchi e ci sentiamo sempre più confusi e disconnessi a risentirne è in primis proprio il viso. Il massaggio al viso secondo la disciplina ayurvedica permette di mantenere aperti i punti marma aiutandoci a stare meglio.

Come si esegue

Il massaggio Ayurveda al viso non è qualcosa che si può improvvisare assolutamente. Non si tratta di un massaggio come un altro, come quello, per intenderci, che facciamo quando spalmiamo una crema idratante sulla pelle. Non è così che funziona.

È necessario eseguirlo a regola d’arte, osservando precise tecniche e frizioni in punti ben precisi e con le dovute pressioni, onde evitare di far male. Si inizia a lavorare sulla pelle pulita su cui si va ad applicare circa ½ cucchiaino di olio scelto in base al tipo di pelle del soggetto che vi si sottopone. La scelta dell’olio è molto importante e va effettuata anche a seconda degli obiettivi che si intendono conseguire tramite il trattamento.

Per favorire meglio il rilassamento completo è necessario conoscere le diverse caratteristiche dei vari oli essenziali ayurvedici, questo è molto importante in quanto bisogna anche tenere conto della sensibilità e delle esigenze di colui che si sottopone al massaggio. Generalmente, una volta selezionati alcuni tipi di oli di base, questi vengono addizionati con alcune gocce di oli essenziali, che vanno ad integrare gli stessi principi nutritivi della pelle, creando quindi delle miscele uniche per un massaggio efficace.

Perché, lo ricordiamo, il massaggio Ayurvedico al viso non è un massaggio come un altro, ma è molto più delicato e più pericoloso da eseguire senza un adeguato bagaglio di conoscenze. Naturalmente è necessario fare anche delle valutazioni nella scelta dell’olio che tengano conto, ai fini puramente estetici e dermatologici, del tipo di pelle, che in genere può essere secca, grassa, mista. È doveroso tener conto anche dell’età e della eventuale presenza di allergie.

Benefici connessi a questo massaggio

L’elenco dei benefici connessi ad una regolare pratica di massaggio al viso sarebbe davvero lungo. Valido per la pelle, esso produce i seguenti benefici:

  • Allevia lo stress, riduce la tensione,
  • contribuisce a ridurre la comparsa di linee sottili;
  • Aumenta la circolazione con conseguente maggiore erogazione di sangue e quindi di nutrienti nella pelle. Questo contribuisce a mantenere le cellule della pelle più sane, godendo di maggiore tono ed elasticità;
  • Aiuta ad avere un sonno di migliore qualità;
  • Aumenta la risposta immunitaria dell’organismo;
  • Tende a ridurre la fatica e a calmare i nervi;
  • Dona supporto a tutti i sensi, in particolare tende ad alleviare l’affaticamento degli occhi;
  • Migliora l’idratazione della pelle, anche per via degli oli e delle creme che vanno a nutrire le cellule della pelle e la barriera cutanea;
  • Aumenta l’energia vitale della pelle, mantenendola sempre fresca e viva.
  • Aumenta il flusso linfatico che permette di mantenere una pelle luminosa.

I benefici del massaggio Ayurvedico al viso però, come chiarito, si estendono anche alla mente. In particolare questo è in grado di:

  • Migliorare il nostro buon umore allontanando la stanchezza;
  • Dare maggiore fiducia in noi stessi, aiutando a fare le scelte di vita migliori;
  • Migliorare la concentrazione, memoria e la capacità recettiva.

Aggiungiamo ancora che ad un livello più sottile questa pratica può aiutare altresì a:

  • Bilanciare le energie del corpo;
  • Muovere la forza vitale ed energetica del corpo;
  • Risvegliare la coscienza.

Come si può, in conclusione, intuire, il massaggio Ayurvedico al viso è qualcosa di molto ampio e completo. Un aiuto di grande valore per recuperare il nostro benessere perduto.

Articoli correlati:

Massaggio Ayurvedico: che cos'è, le tecniche, gli oli utilizzati, i benefici

Massaggio Ayurvedico completo: come funziona

Massaggio Ayurvedico al viso

Massaggio Ayurvedico alla testa

Massaggio Ayurvedico alla schiena

Automassaggio Ayurvedico: guida in 10 passi

Corso massaggio Ayurvedico

 

 

 

Ti trovi qui: