Massaggio alla testa e al collo

Il massaggio rilassante più richiesto nell’era del pc

massaggiorientali.biz

Fare un massaggio alla testa e al collo rilassante in autonomia a casa propria è il massimo che si possa chiedere. Ciascuno di noi potrà effettuarlo ogni volta che desidera, senza dover muovere un passo da casa con tutte i vantaggi che da ciò conseguono, sia in termini di risparmio di tempo che di denaro. Troppe le ore trascorse dinanzi il pc.

Mantenere la giusta distanza, la posizione del corpo corretta e la giusta altezza dello schermo del computer non sono accorgimenti che tutti seguono correttamente, nella maggior parte dei casi semplicemente perché non vi riescono. Saranno di certo queste le ragioni alla base dell’ingiustificato e spropositato aumento di persone che soffrono di dolori alla testa, al collo e di disturbi alla cervicale.

come fare un massaggio alla testa e al collo rilassante

Ebbene, eseguire un massaggio alla testa e al collo consente di intervenire efficacemente a sanare questi problemi che, oggi più che mai, sono diffusi non sono nel pubblico degli over 60: anche i più giovani sono, infatti, vittima di questi dolori che si manifestano soprattutto alla sera, dopo una giornata trascorsa immobili davanti il computer.

Dolori alla cervicale: come intervenire

In presenza di dolori, più o meno acuti, al collo e alla testa che il massaggio rilassante alla testa e al collo è in grado di lenire, potremmo trovarci in presenza di cervicalgia. Trattasi di una condizione patologica caratterizzata da dolori che colpiscono la muscolatura del collo e della testa, che, molto spesso, vanno ad irradiarsi anche alle braccia e alla schiena.

Quello che comunemente viene chiamato torcicollo non è altro che il risultato di molti fattori concomitanti che vanno appunto a investire la muscolatura del collo. La causa primaria della cervicalgia e del torcicollo trattati con i massaggi alla testa e al collo è data da posizioni sbagliate assunte dalla colonna vertebrale. A questa, molto spesso, si associano tensione muscolare, colpi di freddo e di umidità.

Questi dolori perseveranti possono anche essere dovuti a stati infiammatori generali derivanti, magari, da uno stile di vita disordinato. Anche la carenza di riposo, l’eccessiva o scarsa attività fisica e lo stress danno il loro pesante contributo, andando molto spesso ad aggravare il quadro già critico della situazione. I dolori cervicali, in una visione più prettamente psicologica ed olistica, possono anche essere diretta conseguenza di tensioni inascoltate e represse che dalla psiche si scaricano sul corpo per ivi trovare una manifestazione e uno sfogo.

Massaggio alla testa: effetti sul sistema nervoso

Il massaggio rilassante alla testa parte dalla centralità che questa delicata parte del corpo possiede nel nostro organismo. È una delle più misteriose, più affascinanti, sede privilegiata non solo dei cinque sensi, ma anche centro che ospita il cervello, con le sue milioni di terminazioni. Se eseguito correttamente, il massaggio della testa equivale ad eseguire un massaggio a tutto il corpo.

Essendo essa la sede del nostro sistema nervoso è considerata punto di concentrazione delle linee della riflessologia e zona privilegiata da trattare per guarire il sistema nervoso in caso di stress, anche acuto. Nel processo dello sviluppo del feto, il cervello è il primo organo che si forma. Alla nascita esso è più grande e pesante di ogni altro organo. Ecco dunque che, il massaggio alla testa possiede un ruolo davvero centrale nella terapia di guarigione che passa dai massaggi del corpo.

Grazie all’applicazione di oli nutrienti aiuta a calmare il sistema nervoso, consentendo alla persona massaggiata di vivere una profonda esperienza di distensione e rilassamento. L’olio viene assorbito in profondità dalla radice dei capelli collegati con le fibre nervose che portano direttamente al cervello.

L’olio rimuove la secchezza, lubrifica il massaggio, rafforza il cuoio capelluto che è responsabile della fragilità dei capelli, della calvizie precoce e di tanti altri disturbi ed inestetismi che, per altro, sono sempre più diffusi oggi, specie tra le fila del pubblico maschile. Il massaggio della testa rilassante può essere fatto in ogni momento tranne che immediatamente dopo mangiato e in caso di febbre.

Origini e benefici

Il massaggio alla testa trae le sue origini dai trattamenti indiani basati sull’antica forma ayurvedica di guarigione che risale, addirittura, a quasi 4.000 anni fa. Questa formula agisce, secondo la tradizione, sui tre chakra superiori: vishuddha, ajna e sahasrara. Questo trattamento rilassante, infatti, oltre ad essere un vero toccasana per la schiena, è i grado di garantire armonia di riflesso a tutto l’organismo.

Ecco la ragione per la quale questa antica pratica di origini orientali è divenuta così popolare anche in Occidente. Il massaggio alla testa stimola la pressione e migliora sensibilmente la circolazione del cuoio capelluto. La migliore temperatura per massaggiare la testa è quando essa risulta tiepida, ecco perché è consigliabile eseguire il trattamento dopo la doccia o dopo il bagno.

Come eseguirlo

Eseguire un massaggio alla testa senza ricorrere all’intervento di un professionista è possibile. Tuttavia, visto che questo trattamento non è un gioco, trattandosi, piuttosto, di un massaggio che può arrecare benefici di tipo terapeutico, è bene seguire tutti gli accorgimenti del caso per un trattamento che, sia pur eseguito nella formula del fai da te, sia realmente ben fatto. È bene, innanzitutto, iniziare a massaggiare i lati della testa con le dita aperte verso l'alto.

A seguire, esercitare una leggera pressione spostando lentamente le mani verso l’alto come si fa, in genere, all’atto di fare uno shampoo. I movimenti devono essere lenti e delicati. Una volta raggiunta la sommità della testa, sollevare le dita, sempre mantenendo una leggera pressione dei palmi delle mani. Poi si devono abbassare le mani spostandole su una diversa area della testa.

Questa operazione andrà ripetuta per quattro o cinque volte. Il massaggio alla testa prevede poi alcuni movimenti da far fare alla testa di chi si sottopone al massaggio. A tale proposito si deve porre una mano sulla fronte del soggetto per tenerla ferma ponendo invece l’altra mano a contatto con la parte posteriore della testa. La mano dietro dovrà essere mossa in modo energico avanti e indietro.

Questi movimenti devono essere alternati da colpetti e piccole pressioni delle dita tra i capelli. Ripetere quest’operazione tre volte. Il massaggio alla testa si concluderà con dei colpetti regolari sulla fronte da esercitare con delicatezza per circa un minuto.

Massaggio al collo: origini e benefici

Rispetto al massaggio alla testa il massaggio al collo ha origini decisamente più recenti. Esso, infatti, trova origine nella attuale, persistente e sempre più diffusa condizione di dolore cronico in cui sempre più persone nel nostro millennio si trovano a versare. Si tratta del dolore alla cervicale.

Esso, può assumere livelli di intensità più o meno elevati e, quando va ad irradiarsi, può essere più vasto ed esteso, tanto da arrivare a coinvolgere anche i muscoli delle spalle. In quest’ultimo caso, esso crea una rigidità del collo più accentuata, tanto che, chi ne è colpito, dichiara di avere difficoltà persino a girare la testa. Questa condizione, in presenza della quale sempre più spesso ci si decide a sottoporsi al massaggio al collo, può essere di tipo acuto -e in questo caso la ragione è da ricondurre ad una infiammazione- oppure può essere doloroso solo alla digito-pressione.

In entrambi i casi, esso può essere attutito eseguendo un buon massaggio al collo, che, se svolto nel rispetto di alcune regole ben precise, può arrecare benefici inimmaginabili. Andiamo a dettagliare come fare, così che possa essere eseguito anche a casa da soli.

Come eseguirlo

Per eseguire un buon massaggio al collo è bene partire dalla base del cranio. Prima si potrà procedere dalla parte posteriore del collo, fino a raggiungere la linea dei capelli per due-tre volte. Poi, si dovrà procedere lateralmente: si dovrà poggiare una mano alla base del collo del soggetto massaggiato e l’altra delicatamente sulla fronte, così da impedire che la sua testa cada involontariamente in avanti.

Si procederà poi con l’aprire la mano che sta sul collo facendola scivolare sulla parte posteriore fino a raggiungere le vertebre: qui, si dovrà esercitare una leggera pressione. Il massaggio rilassante al collo arriva dunque fino alle vertebre, specie nel caso in cui il dolore a collo vada ad irradiarsi anche alla parte alta della schiena. Dalle vertebre si dovrà risalire su sino alla linea dei capelli: restare lì per un attimo esercitando una leggera pressione.

Nel corso di questo massaggio al collo che va dalla parte superiore della testa alle vertebre, volendo si potranno anche eseguire delle piccole rotazioni premendo un po’, così da rilasciare la tensione ivi accumulata. Ripetere eventualmente questo movimento circa cinque volte. Lentamente, bisogna permettere all’individuo massaggiato di inclinare la testa in avanti senza sforzo e senza alcuna fatica.

Tutti i movimenti devono risultare morbidi e vanno eseguiti con estrema cautela e lentamente. Tenere sempre la mano sull’attaccatura dei capelli. Spostare indietro la testa, sollevala delicatamente in verticale e continua all’indietro, ancora una volta e anche in questo caso senza forzare, semplicemente permettendo alla testa di muoversi delicatamente nella sua direzione naturale. Per concludere il massaggio al collo ripetere questa operazione per tre volte, avanti e indietro. Per approfondire vedi anche il massaggio cervicale, l'ideale per alleviare i dolori cervicali.

Benefici correlati

Inutile dire che i benefici correlati al massaggio alla testa e al collo sono grandiosi. Questi trattamenti dovrebbero, a buon diritto, rientrare nella routine di salute generale di ciascuno di noi. Tra questi benefici è possibile annoverare i seguenti:

  • Sollievo dal dolore;
  • Riduzione della rigidità dei muscoli del viso e del collo;
  • Riduzione della rigidità nella parte superiore della schiena e delle spalle;
  • Aumento della mobilità delle articolazioni del collo;
  • Sollievo dalla tensione: si nota un rilassamento più profondo;
  • Sollievo dal mal di testa;
  • Miglioramento del funzionamento dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM);
  • Riduzione della congestione nasale;
  • Aumento dell’energia;
  • Riduzione di condizioni quali depressione;
  • Riduzione dei livelli di ansia e stress;
  • Miglioramento della respirazione;
  • Rafforzamento del sistema immunitario.

Questi sono i principali e diretti benefici derivanti dal massaggio alla testa e al collo. Ma, in aggiunta, ne esistono altri correlati, certamente di non minore valore. Tra questi:

  • Aumento dell'autostima;
  • Maggiore consapevolezza di sé;
  • Miglioramento generale della salute;
  • Miglioramento dell’umore;
  • Miglioramenti dei livelli di concentrazione;
  • Miglioramento del colore e del tono della pelle;
  • Miglioramento dell’aspetto e della texture dei capelli;
  • Miglioramento delle condizioni del cuoio capelluto.

Il massaggio alla testa e al collo contribuisce a lenire l’insonnia come pochi trattamenti naturali al mondo riescono a fare. Intervenire per tempo in presenza dei primi sintomi di dolore e contrazione muscolare avvertiti nella zona del collo e della testa, consente di allentare tutta la tensione e bloccarla prima che essa si irradi verso la schiena.

Alcuni consigli conclusivi

Eseguire dei massaggi al collo e alla testa consente di ottenere fantastici benefici non solo nel corpo, ma anche nella mente. La manualità è determinante per ottenere ottimi risultati. È, a tale proposito, doveroso seguire date tecniche e precisi accorgimenti prima di imbattersi nel massaggio a casa. Tra le prime vi è lo scollamento: questa tecnica riesce a portare benefici profondi distendendo anche le fibre più profonde presenti nel tessuto connettivo. È questo tessuto che va ad inserirsi in tutti gli strati del corpo, quelli più profondi, fino a raggiungere il midollo osseo.

Quindi, con questo semplice massaggio alla testa e al collo di tipo rilassante, che può essere eseguito anche a casa, è possibile ottenere grandi risultati con benefici che durano per giorni e giorni. Nei casi più fortunati e nel caso in cui il massaggio sia eseguito con cura, è possibile ottenere la scomparsa completa del dolore.

Allo scopo, è ottimale seguire dei piccoli accorgimenti:

  • Usare degli oli appositi (olio di oliva, olio di cocco, ect.)
  • Non eseguire mai il massaggio a mani fredde;
  • Non applicare oli troppo caldi, né freddi, meglio a temperatura ambiente.

Il massaggio al collo e alla testa può essere annoverato, quindi, tra gli strumenti in assoluto più indicati per ritrovare l’armonia fisica, la guarigione, la vitalità. Come ben si comprende, esso è molto di più che un semplice modo di rilassarsi per qualche momento. Non c'è da stupirsi che sia divenuto così popolare anche in Occidente e non c’è da meravigliarsi se sono sempre più numerosi coloro che si apprestano ad eseguirlo da soli in casa, senza appellarsi a professionisti del settore.

 

Ti trovi qui:

Articolo modificato il: 2018-04-30

Ti possono interessare:

Massaggio rilassante: che cos'è, le origini e i benefici

Come fare il massaggio rilassante: tecniche e movimenti

Massaggio ai piedi rilassante: come farlo e le 4 differenze rispetto alla riflessologia plantare

Massaggio alle gambe rilassante: come farlo

Massaggio alla schiena rilassante tra uomo e donna: come farlo

Massaggio al viso rilassante: come farlo

Olio per massaggio rilassante: le 5 tipologie di olio più adatte

Massaggio antistress: benefici del trattamento