Che cos'è l'orgasmo femminile clitorideo, vaginale e cervico-uterino nel Tantra

massaggiorientali.biz

orgasmo femminile

Che cos'è l'orgasmo femminile

L'orgasmo femminile nel Tantra è un momento unico, qualcosa che difficilmente può essere descritto a parole. La sensazione che si prova è di appartenere all’unità cosmica, difatti richiede una resa incondizionata.

Abbandonare ogni forma di tensione, pensiero, toccando l'estasi per qualche istante: ecco tutto quello che ti è possibile ottenere nel momento più alto del rapporto con il tuo partner. Sappiamo tutti che cosa possa significare ottenere questo distacco con la realtà, ma non tutti noi siamo in grado di capire come si manifesta l’orgasmo femminile nel Tantra.

Molti uomini sarebbero estremamente interessati a conoscere i meccanismi e le logiche sottese a questo momento, anche perché una maggiore consapevolezza potrebbe dare la possibilità di aumentare il livello di piacere della propria donna. Allo scopo, ecco qualche utile chiarimento.

Come viene considerato l'orgasmo nel Tantra

Conosciuto sin dall’antichità, il massaggio Tantra - inteso come pratica diretta a far ritrovare all’uomo e alla donna il piacere sessuale - considera l’orgasmo un fenomeno di cui non provare vergogna. Il Tantra considera l’orgasmo un’espressione di massimo piacere di natura essenzialmente psicosomatica regolata a livello cerebrale e sensibilmente condizionata da pensieri e da emozioni.

Anche le convinzioni in ciascuno di noi radicate e i vissuti influenzano il significato che si è soliti attribuire all’orgasmo. Il massaggio Tantra intende i rapporti sessuali come primordiale e innato strumento per entrare in contatto con il proprio corpo.

Naturalmente questa pratica è rivolta anche alle donne, riconosciute, esattamente come l’uomo, nel pieno diritto di provare un orgasmo pieno. L’orgasmo femminile, in verità, non è uno solo: esso nasce dalla diversa stimolazione del clitoride e della vagina, quindi, a ben vedere, ne esistono differenti tipi. Scopriamoli.

Quanti tipi di orgasmo esistono?

Vi sono diverse tipologie di orgasmo (se ne potrebbero elencare più di 10), ma le più importanti sono orgasmo del clitoride, orgasmo vaginale e cervico-uterino, da cui poi derivano tutte le altre.

  • L'orgasmo clitorideo è breve, eccitante, forte e corto.
  • L'orgasmo vaginale è più morbido, profondo, espansivo e decisamente lungo. E' possibile che la donna abbia un'eiaculazione.
  • Orgasmo cervico-uterino: agisce ancor più in profondità nelle emozioni della donna.

Orgasmo clitorideo: che cos’è e come scatenarlo

L’orgasmo clitorideo è, decisamente, più veloce e istantaneo rispetto all’orgasmo vaginale. Esso può essere raggiunto più facilmente con il massaggio Tantra. Grazie a questa pratica infatti, viene, in maniera tutta naturale, stimolato il clitoride attraverso il contatto con il corpo del partner.

Trattasi di stimoli manuali che non richiedono la penetrazione. Affinché possa essere raggiunto un orgasmo vaginale è, invece, necessaria la penetrazione (con gli organi genitali o tramite le dita). Una stimolazione adeguata e prolungata, fatta con le tecniche del massaggio Tantra, è il preludio per un ottimo risultato.

Apprenderne le relative tecniche è possibile, esattamente come lo è per le donne che vogliono garantire il piacere ai propri partner. Tutto è fatto di dolci preliminari, di sguardi, di pause: l’orgasmo femminile è il prodotto di una sensualità spiccata che rende tutto più desiderabile e atteso.

Orgasmo vaginale: di cosa si tratta esattamente?

L’orgasmo vaginale da alcuni viene considerato come il frutto di una stimolazione profonda e indiretta del clitoride. Tuttavia, non è così o meglio, non è solo questo. Si deve puntare ad analizzare l'anatomia della vagina per capire quali possano essere le sensazioni che si provano stimolando quella zona.

Quando si provano quelle sensazioni si sta stimolando un complesso anatomico che coinvolge non solo il clitoride, in maniera riduttiva, ma anche l’uretra e la prostata femminile (ossia le ghiandole di Skene). Il tutto ha luogo attraverso la vagina. Al fine di raggiungere l’obiettivo tanto desiderato, ossia l’orgasmo vaginale, entra in gioco, dunque, la buona conoscenza dell’anatomia degli organi genitali femminili.

Come il Tantra ci insegna, tutto deve avere luogo in maniera molto naturale e spontanea, tuttavia è bene fare distinzione tra gli organi coinvolti nel massaggio se si desidera far raggiungere alla propria donna ora l’uno ora l’altro tipo orgasmo.

Orgasmo cervico-uterino: in cosa differisce da quello vaginale

Il Tantra ci insegna che esiste un punto erogeno ancora più profondo che rende fortissime ed intense le esperienze sessuali della donna. Si tratta di quell’area in cui la vagina si apre nell’utero. L’orgasmo femminile che scaturisce dalla cervice si manifesta con lente vibrazioni della muscolatura vaginale che salgono via via fino a coinvolgere la parete dell’utero.

Ecco perché questo orgasmo viene anche chiamato cervico-uterino. Non sono molte le donne che raggiungono questo tipo di orgasmo incredibilmente profondo, ma quelle che lo scoprono provano qualcosa di davvero speciale. Ebbene, siamo in presenza dell’orgasmo tantrico per eccellenza.

Per ottenere la stimolazione della cervice è necessaria, in questo caso, una penetrazione profonda. A volte, il massaggio di quest’area può risultare anche un po’ doloroso, soprattutto se non sono mai stati stimolati questi organi.

Con la penetrazione è possibile arrivare a toccare dolcemente i punti più profondi. Seguendo un approccio più graduale e dolce, il fastidio iniziale che qualche donna può provare, tenderà a fare spazio al piacere più intenso e profondo. Il massaggio cervico-uterino è, in assoluto, tra i più appaganti, tanto da poter dischiudere l’esperienza dell’orgasmo tantrico.

Combinare la stimolazione del clitoride con la vagina

Per l'uomo che desidera dare il massimo piacere alla propria donna, questa distinzione deve essere ben chiara, in quanto la tua donna potrebbe gradire un piacere più lungo e graduale o potrebbe preferire un piacere più intenso e immediato.

Il Tantra ci insegna che è possibile combinare la stimolazione del clitoride con quella alla vagina. Possiamo raggiungere questo obbiettivo tramite il massaggio Yoni, che utilizza apposite manualità al fine di stimolare gli organi genitali femminili per sciogliere blocchi emotivi e tensioni che normalmente impediscono alla donna di provare il massimo piacere.

Un buon massaggio alla vagina, a partire dalla vulva per poi addentrarsi alla cavità vaginale, esplorandola a fondo porta numerosi benefici alla donna e lo potrai verificare tu stesso quanto potente possa essere il risultato, sia che tu faccia un automassaggio, sia che tu abbia un partner che ti doni questo meraviglioso trattamento.

E’ bene tenere altresì cono che, in un rapporto sessuale, solitamente la donna viene più tardi dell'uomo. Questo complica davvero le cose in termini di continuità del piacere per la donna. Ecco perché sono molto importanti i giochi preliminari: essi non solo animano il rapporto di coppia, creando una maggiore empatia, ma sono altresì utili per scaldare la donna consentendoti al tempo stesso di non avere un'eiaculazione prima che lei abbia raggiunto l'orgasmo.

Fra i benefici del massaggio Tantra, ricordiamo la sua capacità naturale di “scaldare” la donna e portarla ad un livello di eccitazione elevato già prima della penetrazione. E’ sufficiente entrare in possesso di questi elementi per curare al meglio il piacere della tua donna desiderosa di raggiungere questa bellissima condizione d’estasi che la natura le offre.

Massaggio Tantra ed orgasmo: come si sente lui?

Alla base della filosofia Tantra vi è la conoscenza di noi stessi e dell’altro attraverso l’esplorazione. Al fine di raggiungere la pienezza dell’appartenenza a questo mondo, è bene puntare sul dialogo e sull’apertura libera alle rispettive fantasie erotiche.

Ebbene, questa pratica incoraggia profondamente l’intimità rendendo la coppia più forte nell’intesa. Ma, c’è da chiedersi: cosa prova l’uomo in presenza dell’orgasmo femminile? Innanzitutto, quest’ultimo è molto diverso da quello maschile in primo luogo perché non è evidente come quello dell’uomo.

Ecco perché è ancora più importante riuscire ad esprimere e vivere la nostra intimità di coppia in ogni sua possibile forma: gli uomini si sentono più orgogliosi e soddisfatti quando le loro partner raggiungono il massimo piacere.

La capacità dell’uomo di far raggiungere l’orgasmo femminile alla propria donna decreta in loro il successo o il fallimento. Ecco che emergono tutti i sentimenti di mascolinità e di virilità degli uomini: essi si sentono forti e appagati quando la loro donna raggiunge regolarmente l’orgasmo durante un rapporto con loro.

Gli uomini, oltre a provare sentimenti di fallimento e vergogna, avvertono un ingente carico di stress nell’adempiere al tradizionale ruolo maschile nel caso in cui le loro donne non provino l’orgasmo femminile.

Per un istante solamente, anche l’uomo, nel momento in cui la donna vive l’esperienza del piacere massimo, percepisce un incredibile stato di abbandono sino alla cancellazione del tempo. La sua mente cessa di produrre pensieri e per un attimo uomo e donna assistono ad uno stato di vuoto mentale.

I due partner, grazie al massaggio Tantra, vanno oltre i confini del tempo e del corpo, vanno oltre i confini del proprio essere. Tutto diventa immanente. Il loro campo energetico si espande a dismisura.

L’orgasmo femminile è l’apice del piacere inteso come accesso a qualcosa di profondo, tanto difficile da raggiungere, così come tanto difficile da spiegare. Il massaggio Tantra permette di attingere a questo bacino di piacere, fino a coinvolgere la nostra individualità favorendo, come effetto conseguente e correlato, la passione e il legame di coppia.

Perché solo prendendo coscienza della consapevolezza del nostro corpo e ancor di più del nostro piacere potremmo, finalmente, vivere una sessualità davvero matura e questo sia nella nostra sfera individuale che di coppia.

Ti piacerebbe far provare gli orgasmi più profondi alla tua donna? Ti consigliamo il manuale sul massaggio Yoni:

Il manuale Yoni per acquisire l'abilità di farle provare intensi orgasmi e liberare tutto il suo piacere

 

Ti trovi qui:

Modificato il: 2018-04-22

Pagine di massaggiorientali.biz sul
massaggio Tantra:

Massaggio Tantra

I 7 Chakra nel Tantra

Massaggio tantrico dei 5 elementi

Massaggio tantrico evolutivo

Massaggio Tantra Kundalini

Massaggio Yoni

Massaggio Lingam

Massaggio Tantra all'uomo

Massaggio prostatico tantrico

Che cos'è e come viene fatto il massaggio prostatico

L'orgasmo femminile nel Tantra

Massaggio alla vagina

Eiaculazione femminile (squirting)

Massaggio ai genitali

Body massage

Amore Tantrico: origini e significato

Massaggio di coppia tantrico

Come diventare una massaggiatrice Tantra e quanto si guadagna

Eiaculazione precoce: il massaggio Tantra come rimedio

Come durare di più a letto con il massaggio Tantra

Come migliorare l'erezione con il massaggio

Massaggio romantico

Massaggio erotico sensuale

Tantra Yoga: che cos'è

Sesso tantrico: le posizioni

 

Statua tantra